Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
arabia saudita – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
23
Gen

Cos’è la rete Haqqani, uno dei gruppi terroristici più letali al mondo?

Quando l’amministrazione Trump annunciò che stava sospendendo gli aiuti militari in Pakistan fino a quando il paese avesse intrapreso azioni più incisive contro le organizzazioni terroristiche che hanno preso di mira obiettivi americani, uno dei gruppi chiamati in causa era quello di Haqqani. Rispetto ad altri gruppi estremisti più noti, risulta infatti meno conosciuto, ma non per questo meno letale. Chi è Haqqani? Qual è la rete? E quali sono…

Read more →
08
Gen

Proseguono le riforme promosse da Mohammed bin Salman: Arabia Saudita e UAE introducono l’IVA

LA RIVOLUZIONE DELLE TASSE, ANCHE I SAUDITI SCOPRONO L’IVA. Da gennaio dovranno pagare il 5% di imposta su molti beni. C’erano una volta i Paesi dove ancora non si pagavano le tasse: erano quelli dove il petrolio garantiva allo Stato rendite elevate e la possibilità di distribuire ricchezza e sussidi energetici alla popolazione. Poi, nel 2014, il prezzo del greggio al barile è crollato per non riprendersi più, obbligando persino…

Read more →
30
Nov

Cina-Iran: l’alleanza che spaventa l’Occidente

Pechino investe in Iran per consolidare la sua presenza in Medio Oriente, rischiando di creare nuove tensioni in una regione già problematica Come ha fatto l’Iran a diventare il principale alleato della Cina in Medio Oriente? E’ ormai un dato di fatto che negli ultimi mesi Teheran si è trasformata nella punta di diamante della nuova Via della Seta cinese. Il mega-progetto infrastrutturale attraverso cui il Presidente Xi Jinping sta…

Read more →
23
Nov

Quell’alleanza elettrica tra Iran e Libano Nello scontro iraniano-saudita sul Paese dei cedri c’è anche una grande infrastruttura. Parola di «intelligence» israeliana.

Non c’è alcuna guerra all’orizzonte in Libano. Non la vuole Israele, né conviene a Hezbollah. ll confine è quieto come mai da 10 anni a questa parte». Ad affermarlo è Sima Shine, prima donna ad aver occupato una delle posizioni più eminenti del Mossad, come vicecapo del Consiglio di sicurezza nazionale e capo della Divisione ricerche dell’intelligence israeliana. Esperta di terrorismo, si è occupata del «desk» Iran e Hezbollah, prima…

Read more →
07
Nov

L’analisi – Monarchie del Golfo: così «si costruiscono» la storia e l’identità

Così le monarchie del Golfo costruiscono la loro storia Festival, musei, esercito: la sfida dell’identità nazionale Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrein, Kuwait e Oman sono Stati giovani, formatisi con la rendita energetica, e con una scarsa legittimità politica. Diventare nazioni per continuare a essere Stati, nel Medio Oriente che cambia: la nuova sfida delle monarchie del Golfo si chiama identità nazionale. Obiettivo da raggiungere con percorsi differenziati, tra…

Read more →
07
Nov

L’analisi – Monarchie del Golfo: così «si costruiscono» la storia e l’identità

Così le monarchie del Golfo costruiscono la loro storia Festival, musei, esercito: la sfida dell’identità nazionale Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrein, Kuwait e Oman sono Stati giovani, formatisi con la rendita energetica, e con una scarsa legittimità politica. Diventare nazioni per continuare a essere Stati, nel Medio Oriente che cambia: la nuova sfida delle monarchie del Golfo si chiama identità nazionale. Obiettivo da raggiungere con percorsi differenziati, tra…

Read more →
07
Nov

La resa dei conti in Arabia porta il greggio ai massimi – Il trono di spade e i petrodollari

Il copione non è nuovo ma l’intreccio è sempre appassionante, fa scrivere fiumi d’inchiostro e agita i mercati portando i prezzi del greggio ai massimi da due anni e mezzo. Nei regimi mediorientali quando le cose non vanno bene, dentro e fuori, scattano le “campagne anti-corruzione” o di “rettifica” per far fuori gli oppositori interni dell’uomo forte del momento e lanciare un messaggio all’esterno. E quello che accade in Arabia…

Read more →
31
Ott

Qatar: Riad cerca il golpe, ma se vogliono parlare siamo qua

Qatar: Riad cerca il golpe, ma se vogliono parlare siamo qua Le accuse e l’apertura dello sceicco Tamim bin Hamad Al-Thani L’Emiro del Qatar ha accusato l’Arabia Saudita e i suoi alleati del Golfo più l’Egitto di puntare allo spodestamento del suo governo, ma allo stesso tempo si è detto pronto a negoziare affinchè l’embargo politico ed economico lanciato cinque mesi fa abbia fine. “Vogliono un cambio di regime. E’…

Read more →
21
Ott

Russia: armi e geopolitica, cosa si aspetta Mosca da re Salman

Con l’incontro con il presidente Vladimir Putin, la prima visita in Russia del re saudita Salman bin Abdelaziz, atterrato ieri sera all’aeroporto Vnukovo-2 di Mosca con la sua delegazione di oltre mille persone, accolta dal vice premier Dmitri Rogozin e dal vice ministro degli Esteri Mikhail Bogdanov. In precedenza, sia il ministero degli Esteri che il Cremlino non hanno nascosto entusiasmo per l’evento: il capo della diplomazia di Mosca, Serghei Lavrov, lo ha definito “epocale”; la presidente del Consiglio…

Read more →
06
Set

DOHA AGGIRA ISOLAMENTO, AL VIA NUOVE ROTTE MARITTIME

LE FALLIMENTARI SANZIONI ECONOMICHE SONO PROPEDEUTICHE ALLA CREAZIONE DI NUOVI E IMPREVEDIBILI E PERICOLOSI ASSET GEOPOLITICI Nei confronti della Russia sono servite esclusivamente ad avvicinarla alla Cina ed a incrementare le relazioni con gli altri Paesi del BRICS. Nei confornti della Corea del Nord non hanno sortito alcun tipo di risultato in quanto commercialmente –  in termini di export – è sostanzialmente quasi ferma, elevando unicamente le tensioni internazionali. Nei…

Read more →