Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
banco ambrosiano – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
26
Ott

Uno 007 sardo di Gladio rivela: Estermann era «Werder» la spia della Stasi in Vaticano

Muguette Baudat è una donna forte e ostinata. Lei, svizzera vallese di Monthey, è la madre del vicecaporale delle Guardie svizzere Cédric Tornay, 23 anni, per la giustizia vaticana morto suicida la sera del 4 maggio 1998, dopo avere assassinato il suo comandante, il colonnello Alois Estermann e la moglie Gladys Meza Romero, funzionaria dell’ambasciata venezuelana alla Santa Sede. Muguette Baudat non ha mai creduto alla traballante versione ufficiale, confezionata…

Read more →
23
Ott

L’estradizione di Francesco Pazienza su un articolo di Ralph Blumenthal del 13 Dicembre 1985

“Un ex funzionario italiano di intelligence detenuto in un carcere a New York è stato accusato con altri in Italia di essere la mente dell’attentato del 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna che ha ucciso 85 persone”. L’ex funzionario, Francesco Pazienza, ha negato di aver ricevuto una telefonata ieri dal Centro di detenzione metropolitano federale. Ha attribuito l’accusa alla “disinformazione” che i nemici hanno diffuso per screditarlo. La nuova accusa,…

Read more →