Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
crisi economica – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
08
Gen

Perché Repubblica Ceca e Regno Unito non hanno aderito al Fiscal Compact?

In vista delle prossime elezioni, molti critici dell’euro e più in generale delle politiche economiche in Europa hanno sostenuto di nuovo la necessità per l’Italia di uscire dal cosiddetto “Fiscal Compact”, cioè il Trattato sulla stabilità, sul coordinamento e sulla governance dell’Unione Europea firmato da 25 paesi il 2 marzo 2012. Il Fiscal Compact è stato un tema ricorrente del dibattito politico negli ultimi anni e probabilmente lo sarà ancora a…

Read more →
08
Gen

Perché Repubblica Ceca e Regno Unito non hanno aderito al Fiscal Compact?

In vista delle prossime elezioni, molti critici dell’euro e più in generale delle politiche economiche in Europa hanno sostenuto di nuovo la necessità per l’Italia di uscire dal cosiddetto “Fiscal Compact”, cioè il Trattato sulla stabilità, sul coordinamento e sulla governance dell’Unione Europea firmato da 25 paesi il 2 marzo 2012. Il Fiscal Compact è stato un tema ricorrente del dibattito politico negli ultimi anni e probabilmente lo sarà ancora a…

Read more →
05
Gen

Riflessioni sul fallimento europeo e la riscoperta dei valori storici

La rivincita delle identità a cui assistiamo oggi è un moto di rivolta – sia pur contraddittorio e ancora allo stato germinale – contro due fenomeni che hanno determinato la crisi delle società occidentali: il contrattualismo nell’organizzazione politico-sociale delle comunità autoctone e l’imporsi del multiculturalismo come dottrina per integrare i nuovi arrivati. Secondo Dario Citati, analista associato al centro machiavelli, il contrattualismo può essere inteso come la traduzione politica del costruttivismo filosofico, cioè di tutte quelle concezioni…

Read more →
05
Gen

Riflessioni sul fallimento europeo e la riscoperta dei valori storici

La rivincita delle identità a cui assistiamo oggi è un moto di rivolta – sia pur contraddittorio e ancora allo stato germinale – contro due fenomeni che hanno determinato la crisi delle società occidentali: il contrattualismo nell’organizzazione politico-sociale delle comunità autoctone e l’imporsi del multiculturalismo come dottrina per integrare i nuovi arrivati. Secondo Dario Citati, analista associato al centro machiavelli, il contrattualismo può essere inteso come la traduzione politica del costruttivismo filosofico, cioè di tutte quelle concezioni…

Read more →
02
Gen

La non-politica di un non-paese. Perchè i democratici europei promuovono manifestazioni antifasciste e votano contro Israele all’ONU?

ALLA CINA INTERESSA LA CONQUISTA ECONOMICA, ALL’ISLAM QUELLA SOCIALE La maggior parte delle pesanti contraddizioni della politica contemporanea nascono da una profonda ignoranza storica e dalla mancanza di una strategia di medio-lungo periodo che consenta di pianificare la condotta strategica di governo, questo avvantaggia le aggressive economie asiatiche che non si può escludere abbiano già fatto accordi sotto banco su reciproci interessi con gli Stati Islamici in Europa.  Link Appronfimento:…

Read more →
27
Dic

In questo Natale a Bruxelles non celebrano la nascita del salvatore, ma la nomina di Romano Prodi a salvatore d’Europa

IN QUESTO NATALE A BRUXELLES NON CELEBRANO LA NASCITA DEL SALVATORE, MA LA NOMINA DI ROMANO PRODI A SALVATORE D’EUROPA !!! Invece di celebrare, a Natale, la nascita del Salvatore, da Bruxelles – spodestando il Bambinello – hanno infilato nel presepe una vecchia conoscenza,  presentato come il salvatore dell’Europa e dell’Italia: Romano Prodi. Ieri sulla prima pagina della “Stampa” veniva lanciato con toni messianici: “ ‘Salviamo l’Europa’, il piano di…

Read more →
18
Dic

Cina: 70 milioni di poveri spingono Il soft power della globalizzazione mentre la pena di morte si esegue negli stadi

L’UE STA IMPORTANDO FORZATAMENTE UN SISTEMA QUASI AL COLLASSO Le contraddizioni sono forti e rappresentano un indice significativo del corto circuito della strategia cinese in occidente. “i cittadini erano stati invitati ad assistere alla lettura delle sentenze di morte con una nota ufficiale circolata sui social media. I condannati sono stati fatti salire su un piccolo palco costruito su quella che solitamente è una pista di atletica, con i giudici…

Read more →
28
Nov

Perché lo Ius Soli puzza di attacco alla democrazia.

Infuocano le polemiche sul tentativo da parte del Partito Democratico di cambiare la legge sulla cittadinanza. La proposta prevederebbe di concedere la cittadinanza a bambini stranieri di cui almeno uno dei genitori si trovi in Italia per almeno 5 anni. A questo si aggiungerebbe la possibilità di richiedere la cittadinanza per minori che abbiano frequentato scuole italiane per 5 anni ed abbiano superato un intero ciclo scolastico. Secondo i sostenitori…

Read more →
28
Nov

Perché lo Ius Soli puzza di attacco alla democrazia.

Infuocano le polemiche sul tentativo da parte del Partito Democratico di cambiare la legge sulla cittadinanza. La proposta prevederebbe di concedere la cittadinanza a bambini stranieri di cui almeno uno dei genitori si trovi in Italia per almeno 5 anni. A questo si aggiungerebbe la possibilità di richiedere la cittadinanza per minori che abbiano frequentato scuole italiane per 5 anni ed abbiano superato un intero ciclo scolastico. Secondo i sostenitori…

Read more →
14
Set

140 mila firme raccolte in USA per dichiarare George Soros come terrorista

Più di 140 mila persone hanno firmato una petizione richiedendo al presidente Donald Trump di dichiarare il miliardario americano George Soros un terrorista. Il testo della petizione è sul sito della Casa Bianca. Affinché la petizione venga presa in considerazione dalla Casa Bianca sono necessarie 100 mila firme entro il 19 settembre 2017. Nel testo della petizione si legge che “George Soros ha intenzionalmente e perennemente cercato di destabilizzare e…

Read more →