Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
immigrazione – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
06
Feb

Bibi “caccia” Soros da Israele

Forse è arrivato il momento per la sinistra italiana di revisionare le teorie sull’immigrazione di massa e di scollegarle dal fenomeno delle discriminazioni etniche che poco hanno a che vedere con i piani orditi da soggetti internazionali che mirano a destabilizzare determinate nazioni per trarre benefici economici e d’investimento. Distruggere per ricreare, il motto al quale si sono ispirati i Clinton ed Obama per le varie guerre insensate che hanno…

Read more →
30
Gen

La pupilla di Soros controlla il voto in Italia: grazie a Soros, il Grande fratello Ue mette il naso nelle elezioni italiane

Mariya Gabriel, commissaria europea al Digitale, annuncia che vigilerà sulla nostra campagna elettorale «per difendere la democrazia». Come? Tramite i gruppi anti fake news sostenuti dallo speculatore USA. C’è un grande burattinaio dietro la campagna contro le fake news che sta infiammando il dibattito politico di mezzo mondo. Si chiama George Soros. Sembra quasi una barzelletta, perché il magnate della finanza e creatore della Open society foundation spunta ogni volta…

Read more →
25
Gen

Il folle progetto europeo della globalizzazione tedesca di matrice islamico-cinese segna il suo declino a Davos

Deutschland First: La Merkel si oppone con tutte le forze al protezionismo Americano consapevole del fatto che la potenza economico-industriale tedesca è basata principalmente sull’export e la distribuzione del surplus commerciale, ragion per cui condivide con la Cina la teoria della globalizzazione di comodo che copre gli interessi di nazioni a forte caratterizzazione industriale, penalizzando le altre diverse economie dell’eurozona che hanno invece la funzione di meri “consumatori” come ad…

Read more →
29
Dic

Il Pericolo russo nel Baltico: come distogliere l’attenzione per agevolare gli interessi Cinesi in Europa

Il pericolo guerra fredda serve alla Nato a ottenere nuovi finanziamenti. Ma è la politica occidentale nel confronti dell’orso ex sovietico che fa acqua. E fomenta estremismi e populismi Allegri ragazzi, abbiamo una nuova parola d’ordine: “contenere la Russia”. Per un po’ abbiamo giocherellato con “i terroristi che viaggiano sui barconi dei migranti”, poi con “i foreign fighters sono di ritorno in Europa e pronti a colpire”, poi con “Kim…

Read more →
27
Dic

Per bloccare i flussi migratori illeciti non c’è bisogno di schierare truppe in Niger

La partecipazione italiana nell’ambito dell’operazione euro-africana I rischi militari e politici della missione in Niger GLI OBIETTIVI FRANCESI Parigi potrà alleggerire le truppe del suo contingente ma manterrà il comando L’Italia potrebbe dunque avere un ruolo subalterno Smentita dal Governo nel maggio scorso, quando si era diffusa la voce di un’operazione militare della Ue nel Sahel, la missione militare in Niger prenderà il via dopo il ritorno da Niamey del…

Read more →
30
Nov

Intervista a Sergej Lavrov – «Noi russi pronti ad aiutarvi per fermare l’immigrazione Con gli Usa rapporti tesissimi» – «Le sanzioni Ue alla Russia fanno male a voi»

Lavrov, il ministro di Putin «Le sanzioni Ue alla Russia fanno male a voi» «Euroburocrati russofobi vi portano al guinzaglio e fanno gli interessi Usa» e le sanzioni vi fanno male. Trump dice che vuole avere buoni rapporti, ma nei fatti non è diverso da Obama. Una lobby lo condiziona»  Da Mosca a Roma e ritorno in giornata. Sergej Viktorovic Lavrov vive così, tra aerei e summit. Consigliere sovietico all’Onu…

Read more →
30
Nov

I cambiamenti demografici decideranno la storia del mondo.

La demografia deciderà la storia del mondo nei prossimi decenni. 2045 è l’anno in cui, secondo lo U.S. Census Bureau, i bianchi diventeranno una minoranza nel proprio paese. Un simile trend è osservabile in Europa. Negli anni ottanta è iniziata la trasformazione da paesi relativamente monolitici in società multi-etniche e multi-linguistiche, risultanti nell’aumento del gruppo Latino negli USA e nell’influsso di immigrati dall’Africa e dall’Asia in Europa. Il mondo accademico…

Read more →
29
Nov

La rete dell’immigrazione di George Soros in Italia

Il seguente articolo è basato sulla ricerca di Francesca Totolo pubblicata su lucadonadel.it1) Confini aperti e censura dei media Perché c’è una crisi migratoria nel Mediterraneo? Perché le ONG sono coinvolte? Perché c’è una estesa rete di attivisti ed organizzazioni dei ‘’confini aperti’’ dietro la faccenda; molti di loro sono finanziati o collaborano con la Open Society Foundation di George Soros. È illegale? No. L’attivismo politico è una parte essenziale…

Read more →
28
Nov

Perché lo Ius Soli puzza di attacco alla democrazia.

Infuocano le polemiche sul tentativo da parte del Partito Democratico di cambiare la legge sulla cittadinanza. La proposta prevederebbe di concedere la cittadinanza a bambini stranieri di cui almeno uno dei genitori si trovi in Italia per almeno 5 anni. A questo si aggiungerebbe la possibilità di richiedere la cittadinanza per minori che abbiano frequentato scuole italiane per 5 anni ed abbiano superato un intero ciclo scolastico. Secondo i sostenitori…

Read more →
28
Nov

Perché lo Ius Soli puzza di attacco alla democrazia.

Infuocano le polemiche sul tentativo da parte del Partito Democratico di cambiare la legge sulla cittadinanza. La proposta prevederebbe di concedere la cittadinanza a bambini stranieri di cui almeno uno dei genitori si trovi in Italia per almeno 5 anni. A questo si aggiungerebbe la possibilità di richiedere la cittadinanza per minori che abbiano frequentato scuole italiane per 5 anni ed abbiano superato un intero ciclo scolastico. Secondo i sostenitori…

Read more →