Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
Mosca – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
23
Gen

Ultimo saluto a Viktor Anpilov, oppositore alla creazione della Russia Contemporanea

II 15 gennaio all’età di 72 anni è morto Viktor Anpilov. Con lui se ne va uno degli ultimi protagonisti delle drammatiche vicende che segnarono la fine dell’Urss e la nascita della Russia contemporanea. Anpilov, faceva parte di quella generazione di russi nata subito dopo la «Grande Guerra Patriottica» che fortemente credette nel socialismo sovietico. Una fede che si tramutò in impegno e devozione alla causa dell’Urss fino al fideísmo…

Read more →
08
Gen

Partnership Russia-Cina: centrali nucleari galleggianti per la conquista delle nuove rotte polari

Centrali nucleari galleggianti nelle acque più contese del mondo: il piano della Cina è un motivo di preoccupazione. Due aziende di Stato cinesi stanno lavorando a progetti di piccole centrali nucleari destinate a essere installate su piattaforme o navi per fornire energia elettrica a infrastrutture isolate come le piattaforme di trivellazione in alto mare, ma anche militari, dal momento che la Cina afferma la propria presenza nel Mar cinese del…

Read more →
13
Dic

La falsa confessione dell’hacker russo a sostendo dei democratici si rivela un boomerang

La confessione dell’hacker russo “Così ho rubato le e-mail di Hillary” rivelazione a Mosca: Kozlovsky autore del cyber attacco su ordine degli 007 ma sulla sua testimonianza ci sono dubbi di un complotto contro il Cremlino. Un hacker russo avrebbe confessato in tribunale di essere stato ingaggiato dagli 007 di Mosca per attaccare i sistemi informatici del Partito democratico americano e impossessarsi illegalmente delle email scomode di Hillary Clinton: lo…

Read more →
15
Nov

CLINTON CASH: inchieste e segreti – “Un procuratore speciale per indagare sulla Fondazione Clinton”

Un procuratore speciale per indagare sulla Fondazione Clinton «Chi di procuratore ferisce di procuratore perisce», avrà pensato Donald Trump ascoltando (o suggerendo) al suo ministro della Giustizia il da farsi in merito alla Clinton Foundation. Jeff Sessions sta valutando la possibilità di nominare un secondo procuratore speciale per indagare sui presunti illeciti della Fondazione che fa capo a Bill e Hillary Clinton. Oltre che sul via libera dato proprio dall’ex…

Read more →
15
Nov

Terrosimo strategico e False Flag – Mosca ed Astana siglano protocollo d’intesa

Mosca ed Astana lavoreranno insieme per rafforzare la cooperazione internazionale per combattere il terrorismo e l’interferenza negli affari interni degli Stati sovrani. E’ quanto espresso in una dichiarazione congiunta dei presidenti Vladimir Putin e Nusran Nazabayev. “Le parti intendono lavorare insieme per rafforzare la cooperazione internazionale contro il terrorismo su una solida base di diritto internazionale, sotto il ruolo centrale delle Nazioni Unite, impedendo l’uso dei temi della lotta al…

Read more →
12
Set

L’italia impara dalle elezioni in Russia

Gli esperti italiani Stefano Valdeghamberi e Simona Rozzotti hanno valutato positivamente il protocollo di codifica QR per il conteggio dei voti durante l’osservazione delle elezioni nella regione di Kirov. Gli esperti raccomandano l’introduzione di questa tecnologia per le elezioni in Italia. L’obiettivo degli osservatori italiani era quello di analizzare il sistema elettronico, sorvegliato speciale, proprio perchè ogni azione intrapresa dalla Russia viene sempre interpretata come una minaccia per le consuetudini…

Read more →
06
Set

Dal vertice BRICS un chiaro messaggio agli USA: basta interventi militari e sanzioni unilaterali

I leader dei BRICS hanno denunciato l’intervento militare e le sanzioni che hanno portato a conflitti in tutto il mondo, dichiarando che la comunità internazionale deve sostenere e promuovere la pace Da Xiamen, città cinese nata nel 1394 come fortezza contro le incursioni dei pirati, dove è in svolgimento il 9° summit annuale dei paesi BRICS, giungono una serie di chiari messaggi indirizzati agli Stati Uniti d’America ed alleati. Parole…

Read more →
04
Set

Russia: Cremlino esprime preoccupazione per la situazione nel Myanmar

Il Cremlino e’ preoccupato per la situazione nel Myanmar. Lo ha dichiarato il portavoce del presidente russo, Dmitrij Peskov. “Abbiamo letto i resoconti dei media; le notizie sono preoccupanti, ma scarseggiano le informazioni reali. Oggi l’intera giornata e’ stata dedicata alle relazioni russo-cinesi bilaterali, e’ presto per esprimere conclusione“, ha dichiarato nella serata di ieri Peskov. Il conflitto tra la minoranza musulmana e la popolazione a maggioranza buddista nel Myanmar…

Read more →
25
Ago

Difesa: Rosoboronexport, vicini a sigla contratto per vendita sistema missilistici russi S-400 alla Turchia

Difesa: Rosoboronexport, vicini a sigla contratto per vendita sistema missilistici russi S-400 alla Turchia Sul fatto che Ankara possa pero’ effettivamente acquisire il sistema e integrarlo con quello della Nato pesano enormi incognite, legate a possibili gravi conseguenze sul piano politico e geostrategico e a problemi non trascurabili dal punto di vista tecnico. Ankara sarebbe infatti il primo paese della Nato ad acquisire un sistema strategico russo non integrabile nella…

Read more →
17
Ago

Bergoglio incassa il colpo in Venezuela e sotto la spinta Gesuita manda Parolin a mediare in Russia

Che strana questa globalizzazione, per raccomandare i Gesuiti in Venezuela Bergoglio manda il suo segretario a Mosca! La manipolazione Gesuita in Venezuela è fallita, così com’è fallita a Cuba dove Bergoglio aveva forzato l’inserimento di Obama. Alla fine anche il Pontefice ha riconosciuto l’autorità e le capacità della Repubblica Federale Russa ed ha scelto come interlocutore istituzionale una persona vicinissima a Vladimir Putin, il patriarca ortodosso Krill per veicolare messaggi…

Read more →