Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
regno unito – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
05
Feb

I DEBITI DELLE FAMIGLIE ITALIANE. E QUELLI DELLE ALTRE

“Ripetete in coro: avete vissuto al di sopra delle Vs possibilità,avete vissuto al di sopra delle Vs possibilità #avanti #riforme #austerità #tasse #Equita Cesare Maria Ortis (MB: per questo Merkel e Macron, tramite BCE, puntano a portar via i risparmi degli italiani: ne abbiamo “troppi” in banca, pagateci i debiti pubblici) L’articolo I DEBITI… via I DEBITI DELLE FAMIGLIE ITALIANE. E QUELLI DELLE ALTRE — Blondet & Friends

Read more →
17
Gen

Il principe Carlo e l’ammirazione per il mondo islamico

L’afflusso di ebrei europei in Medio Oriente a metà del secolo scorso, in occasione della nascita di Israele, non avrebbe giovato alle relazioni con gli arabi ed avrebbe “contribuito a causare grossi problemi” nell’area. Parola del principe e futuro re Carlo d’Inghilterra, che si esprimeva proprio in questi termini in una breve lettera datata 24 […] via “Agli Usa serve un presidente che si occupi della lobby ebraica”: principe Carlo accusato…

Read more →
16
Nov

May, la risposta di Mosca evoca lo 007 avvelenato «Assaggia il nostro vino»

May, la risposta di Mosca evoca lo 007 avvelenato «Assaggia il nostro vino» La foto twittata dal ministero degli Esteri russo «Cara Theresa, anche noi sappiamo cosa stai facendo» Sinistra risposta del Cremlino al discorso di Theresa May, in cui la premier britannica ha accusato la Russia di destabilizzare le democrazie occidentali attraverso una campagna di disinformazione e ha ammonito il Cremlino dicendo: «Sappiamo cosa fate». Il ministero degli Esteri…

Read more →
07
Nov

The Games of Saud: da due anni Bin Salman prepara la resa dei conti

Da due anni Bin Salman prepara la resa dei conti con i poteri forti: imam, business e intelligence.  Le manovre di Bin Salman approvate dai trumpiani per fare fuori con (poca) discrezione gli ostacoli. L’erede al trono saudita Mohammed bin Salman ha preso di mira i tre settori che sbarravano la strada verso il controllo del regno e verso la realizzazione del suo piano ambizioso di riforme: la casta religiosa,…

Read more →
03
Nov

E se il grande scandalo sessuale a Westminster fosse un cambio della guardia?

IL GOVERNO MAY HA RITENUTO INDISPENSABILE UN RIMPASTO PER LA SOSTITUZIONE DEI DOPPIOGIOCHISTI L’asticella della morale è ferma all’altezza del ginocchio e questa è una delle due conseguenze gravi delle dimissioni di Michael Fallon. Il ministro della Difesa britannico non ha retto la tensione di sapere che ci sono così tante storie in giro su di lui che avrebbero rischiato di far apparire la vicenda della giornalista palpata – peraltro…

Read more →
02
Nov

Un pezzo dell’indagine sulle interferenze russe in America passa per Roma – Il professore maltese

Un pezzo dell’indagine sulle interferenze russe in America passa per Roma C’è profumo di Roma nell’inchiesta che prova a incastrare Trump L’indagine giudiziaria sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane del 2016 ha portato l’attenzione su due persone nuove. Una è George Papadopoulos, che ha fatto parte dello staff’ dei consulenti di politica estera di Trump durante la campagna elettorale, e l’altra è Joseph Mifsud, un professore maltese che secondo…

Read more →
24
Ott

Trovati ultimi armamenti NATO in deposito Daesh in Siria

In un deposito di armi dei terroristi dello Stato Islamico a Mayadin sono stati trovati vari esemplari di moderni armamenti della NATO, ha annunciato il generale dell’esercito siriano Hassan Suhail. I militari siriani con l’aiuto dell’aviazione russa hanno catturato un imponente arsenale dei terroristi. “Avremo bisogno di almeno sei giorni per portare via tutti questi trofei lasciati dai guerriglieri dopo la loro fuga. Qui ci sono molti armi e vari sistemi…

Read more →
26
Set

UK: APPROVATO L’INVESTIGATORY POWERS ACT

Investigatory Powers Act 2016 È entrato in vigore il 30 dicembre 2016, avente l’obiettivo di ampliare i poteri della British Intelligence Community a discapito della tutela dei dati personali dei cittadini. Nuovi poteri particolarmente invasivi simili ad un controllo di massa, in aperto contrasto con il nuovo Regolamento privacy europeo n. 679/2016. 1. L’iter normativo Nel silenzio della stampa italiana è passata il 29 novembre 2016 in UK la legge…

Read more →
16
Set

La regia anglosassone: Il genocidio dei Rohingya spiana la via agli Usa in Myanmar

Dietro il genocidio ai danni dei Rohingya, c’è una manovra di Arabia Saudita ed Israele per favorire la presenza Usa sui confini cinesi. Al momento, la situazione della minoranza musulmana che vive nello Stato del Rakhine in Myanmar è all’attenzione della stampa internazionale: da sempre sottoposta a discriminazioni e privata di ogni diritto o servizio di base, è oggetto di sistematiche persecuzioni da parte dei nazionalisti buddisti; debole e piccola,…

Read more →
22
Ago

La disinformazione Europea nell’eterna lotta tra il bene e il male

Alla fine dei giochi, chi sono davvero i cattivi? Il Regno Unito e gli altri stati complici continuano a favorire opacità nei flussi finanziari e nelle relazioni con i governi vicini al terrorismo islamico ed i media e le istituzioni europee invece continuano a fare riunioni d’emergenza per demonizzare e mantenere le sanzioni contro la Russia che oltre a non aver mai fatto affari con questi governi ha apportato il…

Read more →