Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
spionaggio – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
17
Gen

Spionaggio Cinese: l’intelligence USA segnala Wendi Deng, l’ ex lady Murdoch

Arrampicatrice o spia cinese mistero sull’ex lady Murdoch Finora sembrava un romanzo rosa. Adesso è diventato un giallo. Per la precisione, una spy story. Per il Wall Street Journal i servizi segreti Usa misero in guardia Kushner sulla donna donna d’affari Wendi Deng, 49 anni, imprenditrice sino-americana ed ex moglie di Murdoch. Wendi Deng, l’ affascinante ex-moglie del magnate della stampa mondiale Rupert Murdoch, era già stata chiacchierata più volte…

Read more →
12
Gen

Ombre su twitter: sta spiando il telefono di Trump

Gli interrogativi sono sorti a seguito della diffusione del video di Project Veritas. La rivelazione che i dipendenti di Twitter possono leggere i messaggi privati ​​di tutti ha spinto alcuni a chiedersi se i dipendenti cd. “anti-Trump” ovvero che provano risentimenti per posizioni politiche avverse, potrebbero divulgare informazioni riservate dall’account del presidente. Prima di oggi, Project Veritas ha lanciato un nuovo video in cui Clay Haynes, un ingegnere senior della…

Read more →
11
Gen

L’Australia lancia l’allarame agli USA: impronte Cinesi ovunque. Il pericolo corrente per le elezioni in Italia.

Le impronte cinesi sono ovunque Un passaggio poco noto nella strategia di sicurezza nazionale dell’amministrazione Trump, pubblicato lo scorso mese, prevedeva una nuova spinta per combattere le operazioni di influenza cinesi che interessano università americane, gruppi di riflessione, studi cinematografici e organizzazioni di notizie. Le indagini del Congresso e dell’FBI sull’ingerenza russa nella campagna presidenziale del 2016 non saranno influenzate dall’ulteriore focus sulla Cina, dicono i funzionari. Invece, l’obiettivo è…

Read more →
12
Dic

Gli 007 cinesi spiano (e reclutano) su Linkedin

Gli uffici federali tedeschi per la tutela della Costituzione: oltre 10.000 i parlamentari, militari e funzionari contattati per sottrarre dati e farne degli informatori Link al servizio Video Euronews “My name is Chen, Laeticia Chen” Completo scuro, aria pulita, aspetto professionale. E un nome e un curriculum, con cui si presenta in rete, che però sono fittizi. Laeticia Chen incarna infatti l’ultima frontiera dello spionaggio cinese, rivelata dall’Ufficio federale tedesco…

Read more →
17
Nov

“Interessati solo al denaro” I punti deboli degli statunitensi secondo l’intelligence russa

Il manuale di Mosca e i “punti deboli degli statunitensi” “Interessati solo al denaro” Ecco come il Cremlino recluta amici americani. Quando nel lontano 1974 un agente segreto ne ottenne una copia, alla sede della Cia di Langley fu una giornata di brindisi. La spia infiltrata al Cremlino – ancora oggi definita genericamente come “agente occidentale” – si era impossessato di un vero e proprio tesoro: la ‘bibbia’ russa per…

Read more →
07
Nov

Corea del Sud: ministro Esteri Kang, Seul non intende aderire a sistema difesa missilistica Usa

Corea del Sud: ministro Esteri Kang, Seul non intende aderire a sistema difesa missilistica Usa La Corea del Sud non autorizzaerà lo schieramento sul proprio territorio di altre batterie missilistiche statunitensi Thaad (Terminal High Altitude Area Defense) e non ha intenzione di aderire alle reti di difesa missilistica statunitensi. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri sudcoreano, Kang Kyung-wha, in quello che e’ parso un nuovo tentativo di distensione…

Read more →
07
Nov

Corea del Sud: ministro Esteri Kang, Seul non intende aderire a sistema difesa missilistica Usa

Corea del Sud: ministro Esteri Kang, Seul non intende aderire a sistema difesa missilistica Usa La Corea del Sud non autorizzaerà lo schieramento sul proprio territorio di altre batterie missilistiche statunitensi Thaad (Terminal High Altitude Area Defense) e non ha intenzione di aderire alle reti di difesa missilistica statunitensi. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri sudcoreano, Kang Kyung-wha, in quello che e’ parso un nuovo tentativo di distensione…

Read more →
24
Ott

Hmadreza Djalali, iraniano condannato a morte in patria è accusato di spionaggio. Per 3 anni ha operato in Italia

Il governo iraniano ha deciso di rendere pubblica l’operazione al fine di dissuadere altri soggetti da intentare attività di spionaggio sul territorio iraniano. Anche Djalali così come altri giovani noti alla cronaca ha operato “per conto” di una nota Università, verosimilmente interfaccia di altre istituzioni. L’uomo, residente in Svezia con la famiglia, nel 2016 era stato arrestato in patria, dove si trovava per una conferenza. «Ha collaborato con i nemici»…

Read more →
24
Ott

Hmadreza Djalali, iraniano condannato a morte in patria è accusato di spionaggio. Per 3 anni ha operato in Italia

Il governo iraniano ha deciso di rendere pubblica l’operazione al fine di dissuadere altri soggetti da intentare attività di spionaggio sul territorio iraniano. Anche Djalali così come altri giovani noti alla cronaca ha operato “per conto” di una nota Università, verosimilmente interfaccia di altre istituzioni. L’uomo, residente in Svezia con la famiglia, nel 2016 era stato arrestato in patria, dove si trovava per una conferenza. «Ha collaborato con i nemici»…

Read more →
26
Set

UK: APPROVATO L’INVESTIGATORY POWERS ACT

Investigatory Powers Act 2016 È entrato in vigore il 30 dicembre 2016, avente l’obiettivo di ampliare i poteri della British Intelligence Community a discapito della tutela dei dati personali dei cittadini. Nuovi poteri particolarmente invasivi simili ad un controllo di massa, in aperto contrasto con il nuovo Regolamento privacy europeo n. 679/2016. 1. L’iter normativo Nel silenzio della stampa italiana è passata il 29 novembre 2016 in UK la legge…

Read more →