Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_search() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_where() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to SyndicationDataQueries::posts_request() expected to be a reference, value given in /homepages/36/d670866145/htdocs/clickandbuilds/IridiumDefence/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
xi jinping – IDS SYSTEMS

Blog

Our Latest Blog Posts
06
Feb

La BCE invidia Trump e prende lezioni di economia – rientrati 2mila miliardi con la riforma fiscale

E’ finito il tempo in cui la BCE di Draghi e la Germania della Merkel venivano coperti dalla politica di Obama tesa a svendere interi comparti della produzione industriale e pezzi dei mercati americani ai Cinesi ed all UE, collusi sul piano della globalizzazione. Di tali politiche accomodanti l’Italia non ha mai beneficiato come dimostra il collasso del mercato interno ed il deficit sulla bilancia dei pagamenti. Dall’introduzione dell’Euro e…

Read more →
05
Feb

Dal potere economico al potere politico: il lato oscuro del soft-power cinese che passa per i porti europei

Le istituzioni europee ideologicamente inquadrate in una missione di globalizzazione senza regole hanno sempre favorito l’avanzata cinese, pur essendosi mostrata tale strategia estremamente dannosa per il tessuto economico-produttivo di tutti gli stati comunitari, fatta eccezione per la Germania. La bilancia dei pagamenti pende a favore dei cinesi. Continuiamo ad importare molto più di quanto si riesca ed esportare, in compenso la nostra capacità produttiva è stata drasticamente falciata a causa…

Read more →
29
Gen

Dove ci hanno portato 25 anni di globalizzazione?

Su “Il Sole 24 ore”, non sul vecchio settimanale satirico “Cuore”, l’altroieri, è comparso un articolo di Enrico Verga che – a suo modo – è emblematico di un’epoca. Questo era il titolo: “Reintrodurre la schiavitù è o no un’opzione per la società moderna?” Il fatto stesso che nel 2018 – sul quotidiano di Confindustria – si possa porre una domanda del genere mostra dove ci hanno portato 25 anni…

Read more →
29
Gen

Dove ci hanno portato 25 anni di globalizzazione?

Su “Il Sole 24 ore”, non sul vecchio settimanale satirico “Cuore”, l’altroieri, è comparso un articolo di Enrico Verga che – a suo modo – è emblematico di un’epoca. Questo era il titolo: “Reintrodurre la schiavitù è o no un’opzione per la società moderna?” Il fatto stesso che nel 2018 – sul quotidiano di Confindustria – si possa porre una domanda del genere mostra dove ci hanno portato 25 anni…

Read more →
25
Gen

Il folle progetto europeo della globalizzazione tedesca di matrice islamico-cinese segna il suo declino a Davos

Deutschland First: La Merkel si oppone con tutte le forze al protezionismo Americano consapevole del fatto che la potenza economico-industriale tedesca è basata principalmente sull’export e la distribuzione del surplus commerciale, ragion per cui condivide con la Cina la teoria della globalizzazione di comodo che copre gli interessi di nazioni a forte caratterizzazione industriale, penalizzando le altre diverse economie dell’eurozona che hanno invece la funzione di meri “consumatori” come ad…

Read more →
23
Gen

Epurazione cinese in salsa turca: Xi Jinping adotta il sistema Erdogan contro 100 ufficiali “autonomi” dell’esercito

Grande purga tra arresti e suicidi. Che succede all’Esercito popolare cinese Che cosa succede nell’Esercito Popolare di Liberazione cinese? Xi Jinping, presidente della Commissione militare centrale e quindi comandante supremo lo ha riformato, snellito tagliando 300 mila ufficiali e soldati e modernizzato. Ha appena ordinato ai suoi due milioni di uomini e donne di «essere pronti a combattere e a cadere in battaglia». Ma forse Xi ha un grosso problema…

Read more →
17
Gen

Spionaggio Cinese: l’intelligence USA segnala Wendi Deng, l’ ex lady Murdoch

Arrampicatrice o spia cinese mistero sull’ex lady Murdoch Finora sembrava un romanzo rosa. Adesso è diventato un giallo. Per la precisione, una spy story. Per il Wall Street Journal i servizi segreti Usa misero in guardia Kushner sulla donna donna d’affari Wendi Deng, 49 anni, imprenditrice sino-americana ed ex moglie di Murdoch. Wendi Deng, l’ affascinante ex-moglie del magnate della stampa mondiale Rupert Murdoch, era già stata chiacchierata più volte…

Read more →
11
Gen

L’Australia lancia l’allarame agli USA: impronte Cinesi ovunque. Il pericolo corrente per le elezioni in Italia.

Le impronte cinesi sono ovunque Un passaggio poco noto nella strategia di sicurezza nazionale dell’amministrazione Trump, pubblicato lo scorso mese, prevedeva una nuova spinta per combattere le operazioni di influenza cinesi che interessano università americane, gruppi di riflessione, studi cinematografici e organizzazioni di notizie. Le indagini del Congresso e dell’FBI sull’ingerenza russa nella campagna presidenziale del 2016 non saranno influenzate dall’ulteriore focus sulla Cina, dicono i funzionari. Invece, l’obiettivo è…

Read more →
08
Gen

Partnership Russia-Cina: centrali nucleari galleggianti per la conquista delle nuove rotte polari

Centrali nucleari galleggianti nelle acque più contese del mondo: il piano della Cina è un motivo di preoccupazione. Due aziende di Stato cinesi stanno lavorando a progetti di piccole centrali nucleari destinate a essere installate su piattaforme o navi per fornire energia elettrica a infrastrutture isolate come le piattaforme di trivellazione in alto mare, ma anche militari, dal momento che la Cina afferma la propria presenza nel Mar cinese del…

Read more →
08
Gen

Le tre potenze duellano tra i ghiacci: Cina, Russia e Usa verso le rotte del Nord È cominciata la grande guerra dell`Artico

Mosca potenzia le linee ferroviarie per collegare il Mar Bianco agli Urali Pechino ha investito più di tutti: 89,2 miliardi dal 2012 al 2017 Le restrizioni alle esplorazioni petrolifere in Alaska per motivi di tutela ambientale e la perdita di interesse geostrategico del Polo Nord da parte dell’amministrazione di Barack Obama hanno lasciato l’America indietro rispetto ad attori vecchi e nuovi. Le tre potenze duellano tra i ghiacci. Una piattaforma…

Read more →